Libri, interviste, blog e news

Sentire la Grecia. In viaggio fra musiche e tradizioni

SENTIRE LA GRECIA

«Sentire la Grecia» è un’introduzione al mondo della musica greca e ai suoi repertori, alle sue danze e ai suoi strumenti musicali, che non perde mai di vista quello che è il centro di gravità di tutte queste manifestazioni: la millenaria e affascinante cultura tradizionale della Grecia.

Un po’ diario di viaggio e un po’ autobiografia, un po’ antologia di canzoni e un po’ trattato musicale, il libro ha carattere divulgativo e la sua lettura è quindi adatta a tutti, sia a musicisti che ad appassionati filelleni che non hanno troppa dimestichezza coi tecnicismi musicali, che sono presentati di volta in volta in forma chiara e scorrevole

 

.

L’esposizione dei contenuti segue un criterio geografico che suddivide il mondo ellenico in regioni musicali: un vero e proprio viaggio a tappe che inizia dalla Grecia a noi più vicina, le isole del Mar Ionio, e si spinge fino agli estremi confini dell’ellenismo di oggi, ma anche di quello di un passato non troppo lontano, sconfinando nelle aree storiche dell’Epiro, della Tracia e dell’Asia Minore.

Ogni capitolo è dedicato a una o più regioni e descrive, dopo una breve introduzione geografica e storica, gli strumenti e le formazioni musicali che vi si incontrano, illustra le caratteristiche della sua musica e passa in rassegna le canzoni e le danze più rappresentative, soffermandosi anche su usi e costumi locali che in qualche modo si legano alla tradizione musicale e coreutica della zona.

La pubblicazione è arricchita dalla possibilità di ascoltare i brani proposti e di approfondire gli argomenti trattati attraverso immagini, video e documenti grazie al sito dedicato: www.sentirelagrecia.it.

Intervista ad Anna Prisco, quale socio Fondatore Associazione Culturale Amanti delle isolette della Grecia

MY GREEK SALAD

 

My Greek Salad è il primo lifestyle blog italiano dedicato interamente alla Grecia.

Storie e consigli, aneddoti ed esperienza di vita, immagini e racconti per rivivere in ogni momento il proprio sogno greco.

Grazie Paola Giovanettoni!

Guida a Tinos, Mykonos, Serifos, Lipsi e Karpathos tra Emozioni e Passioni!

 

“Se pensi che la Grecia NON SIA SOLO MARE questa è la TUA GUIDA. La Grecia è uno STATO EMOTIVO e io voglio raccontartela attraverso EMOZIONI, RISATE, POESIA e AMORE.”

 

Sono queste le parole con cui si auto-descrive Capsule Greece 1: il primo di un serie di instant book dedicati alla Grecia “immaginato, pensato, scritto e realizzato con passione” da Paola Giovanettoni aka My Greek Salad – www.mygreeksalad.it blog dedicato interamente alla Grecia nato nel 1916.

 

42 pagine il cui obiettivo è tanto semplice quanto emozionante: riuscire a fare immergere il lettore in quell’atmosfera unica e irripetibile che caratterizza cinque bellissime isole ovvero Tinos, Mykonos, Serifos, Lipsi e Karpathos.

 

Ecco allora una sola illustrazione per isola tra il ludico e l’onirico in grado di condensarne le molteplici sfaccettature; ecco quindi racconti di vita vissuta; ecco ancora tips e dritte su quelle che possono essere le cose “più vere” che si possono fare in queste 5 isole. E cosa c’entra Mykonos, si può chiedere qualcuno, con questa Grecia bella e vera, onesta e non contaminata. Bella domanda la cui risposta, ovviamente, si può trovare in Capsule Greece o meglio in quei consigli scritti con “disinteressato amore” da My Greek Salad.

 

Perché Capsule Greece 1, in prima istanza, nasce quale testimonianza di affetto per la Grecia più vera e la sua lettura regala un tuffo estemporaneo nel mare Egeo: seduti sul divano di casa propria in Italia ci si immerge in un mondo parallelo fatto di farfalle che emergono a decine da cespugli di timo; di vicoli e stradine che regalano kafenion sperduti e bambini che giocano a nascondino; di gite in barca alla scoperta di porti sospesi nel tempo quale, ad esempio, quello di Arki. E poi la Mykonos che non ci si aspetta, quella della pace e della natura, degli uccellini che cantano e non della musica da discoteca non stop. E allora, leggendola, non può che venir voglia di partire per tornare in quella terra che attrae a sé, con inaudita forza, tutti quei malati di Grecia che ostinatamente non vogliono guarire e a cui il “piccolo libro” è dedicato. Una terra che ti ammalia come una bella donna che, alle volte, ti fa impazzire al pari di un’amante o di una moglie. Non è un caso, infatti, che a conclusione di ciascun capitolo ogni isola venga descritta, appunto, come una donna.

 

“Perché se Tinos è la donna saggia Mykonos è l’amante: bella, bellissima, forse fin troppo… Quando l’hai conosciuta la prima volta ti ha stregato ma poi, con il tempo, ha esagerato.
Si è concessa troppo e tu, che ancora vuoi andare da lei, devi prenderla a piccole dosi,
a gocce e – soprattutto – nei momenti giusti. Ti può fare impazzire di gioia, a maggio o ottobre, oppure può farti impazzire di gelosia a luglio e agosto.
Perché tu l’avevi conosciuta quando era ancora normale e bella e di pochi…”

 

Un libro, in estrema sintesi, che funge da una piccola medicina da somministrare al bisogno e in grado di riportare allegria nel cuore. Capsule Greece, infatti, significa proprio questo ed è scritto con lo scopo di essere letto più e più volte per scoprire, sempre e comunque, una piccola perla di saggezza a tema Grecia.

 

“Capsule Greece nasce come una guida emozionale da leggere e rileggere per scoprire sempre nuovi spunti. Lo si può leggere “prima di partire” quale guida in grado di fornire info e spunti; lo si può rileggere al rientro per capire se le emozioni vissute sono le stesse descritte nel libro; lo si può rileggere ancora a distanza di anni per ricordare come e quanto le isole sono cambiate rispetto al 2019 ovvero all’anno di pubblicazione. Perché chi ama la Grecia ama anche questo: ama ricordare come erano le isole nel momento del loro massimo splendore e Capsule Greece cerca di fare proprio questo. Descrivere 4 bellissime gemme e una super star nel momento del loro massimo splendore. Altra cosa per me molto importante quella di aver volutamente rinunciato a fotografie preferendo una illustrazione creata ad hoc per Isola. L’illustrazione, una e sola, condensa in un unico ritratto la bellezza integrale di una Tinos, Karpathos, Lipsi, Serifos e Mykonos.”

 

CAPSULE GREECE 1

Guida a Tinos, Mykonos, Serifos, Lipsi e Karpathos tra Emozioni e Passioni!

 Scritto da Paola Giovanettoni con illustrazioni di Chiara Morra.

42 pagine

18 euro

Si può acquistare tramite E-Shop

ETSY

oppure scrivendo su Facebook a

My Greek Salad: www.facebook.com/my.greek.salad

CAPSULE GREECE 1

Mauro Corticelli

Nescafè Frappe

Dalle strade di Bologna al mare di Cefalonia, passando per la Puglia e il Canada. In questo intreccio di luoghi si incontrano le vite di Cesare, Chiara, Gianni, Beatrice, Simona, Amalìa, Luca e Claudio. Una generazione in lotta con se stessa e con la vita, con il lavoro e con le emozioni. Una storia intensa e coinvolgente, scandita con il ritmo di un film.

Una nuova edizione rivista e migliorata del romanzo d'esordio di Mauro Corticelli, che ha fatto innamorare della Grecia e di Bologna centinaia di lettori.

BOOKTRAILER

Luisa Rosa

Sara è scomparsasa

Arianna arriva per una vacanza sull’isola greca di Naxos dove vive sua sorella Sara, archeologa di professione. Erano d’accordo che Sara sarebbe venuta a prenderla al porto, allo sbarco dal traghetto, ma non si fa vedere... 

Romanzo d’esordio, s’inserisce in maniera autorevole in quel filone del noir mediterraneo che, sulla scia di Jean-Claude Izzo, coniuga la luce, i sapori, gli odori, la musica dei paesi, nel caso la Grecia, che si affacciano su questo mare con il crimine, l’intrigo, il mistero. 

Emanuele Apostolidis

7 giorni, 7 itinerari, 7 storie per conoscere la Grecia più autentica. Un diario di viaggio a fumetti con suggerimenti, curiosità, tradizioni e cibo. I monasteri delle Meteore, il borgo medievale di Malvasia, il paese dello spiedo di Kalivia, i feroci guardiani dell'isola di Delos, la veneziana Chania e l'isola degli ultracentenari di Ikaria. Quando l'autore accompagna la nonna Afrodite nel suo paese natale, non si aspetta di scoprire un legame così profondo con le sue radici greche. E quando si immerge nella storia, nei luoghi, nella quotidianità di un popolo ferito dalla crisi ma fiero, capisce di non voler più andare via.

Heading 1

Carlo Cattalini

Per un minuto di cielo

Andrea, giovane manager e brillante ricercatore universitario, a causa di un tragico evento ripara in un paesino di provincia, sulle colline emiliane. Affranto, devastato nel corpo e nell’anima dal disfacimento fisico e dai rimorsi. La mente, stordita dai farmaci e dai ricordi. Nella piccola palazzina in cui si è rifugiato incontra altri due giovani anch’essi segnati da esperienze traumatiche. Li unisce la consapevolezza di avere perduto la parte migliore di loro stessi, quella compagna che ha dato un senso a incertezze, dubbi, lavoro, affetti. Tra loro nasce una franca amicizia fatta di chiacchierate fino a notte fonda, di tisane e di progetti. Tra questi quello di trovare una soluzione scientifica ai problemi d’amore. Andrea decide infatti, ricorrendo alle sue esperienze di ricercatore, di scrivere un manuale in cui analizza il comportamento sentimentale e come questo sia influenzato da moti interiori. Soggetti dell’esperimento i suoi due amici, mezzo per espletarlo incontrare le loro compagne. Sarà proprio il desiderio di aiutare gli amici - sì che almeno loro possano rimettere la vita sui giusti binari - a offrire ad Andrea, inconsapevole attore di una storia ai confini della realtà, l’appiglio per un nuovo slancio verso la vita, l’ultimo impegno che lo porterà a scoprire verità insospettabili e a dare un senso universale a tutti i suoi perché.

Tra cultura ellenica e paternità, tra ricordi e aspettative, un viaggio a fumetti per amare e capire realmente la Grecia e i suoi abitanti. La Grecia Antica di Ulisse, dei miti e della filosofia si confronta con la Grecia Moderna di Kavafis, dell’orgogliosa guerra di liberazione e della crisi. Itinerari, curiosità e ricordi si mescolano in un viaggio in cui Emanuele, accompagnato da Aristotele e Kazantzakis, dovrà capire quale sia la vera Grecia da trasmettere agli studenti e alla figlia in arrivo.

Sette Secondi

di Caterina Ambrosecchia

Quattro giovani donne al loro primo viaggio insieme in Grecia: Silvia, un’insegnante di sostegno, alta, bionda, con una perdita non ancora risolta; Annamaria, ventisei anni, occhi azzurri sfuggenti, tratti duri, nordica quanto basta per immaginare origini lontane e una cicatrice che nasconde una ferita ben più profonda; Alessandra, la più giovane, scura, bella, con un naso importante e uno sguardo da bambina spaventata, difficile da decifrare per tutti (lei compresa); infine Elena, ventotto anni, la più riflessiva, con piccole manie nevrotiche, che vuole lasciarsi alle spalle un amore interrotto.
Con il loro zaino pieno all’inverosimile, approdano a Mykonos, nella confusione e nella calca vacanziera.
Quella terra affascinante, spazzata dalle raffiche di vento e riarsa dal sole, diventa il luogo di partenza per intraprendere un cammino inaspettato dentro loro stesse, nel tentativo di liberarsi dal proprio passato e dalle proprie paure.
Le protagoniste si cercano, si raccontano, si affidano e talvolta sfuggono le une alle altre, provando ad alleggerire un ingombrante bagaglio contenente tutto ciò che negli anni si è accumulato nelle loro complicate vite.
Pian piano nuove identità di delineano, vecchi segreti si svelano.
È solo una parentesi il viaggio? O, paradossalmente, andando oltre, lontano dalle proprie quotidiane esistenze, riusciranno a conoscersi più intimamente e veramente?